languagesit 
 
 

Opportunità

Energies of the Future Carnot Institute

chi siamo

L’Istituto Carnot “Energie del Futuro” riunisce gli attori delle nuove tecnologie per l’energia di Grenoble. È finalizzato ad accrescere la qualità e la quantità dei partenariati tra i migliori laboratori della Francia e le aziende del settore energia per rispondere alla sfida delle basse emissioni di carbonio.

Obiettivi:Rispondere alle nuove aspettative del mercato e della società, anticipare le tappe fondamentali dello sviluppo tecnologico, fornire modelli di collaborazione appropriati e soluzioni innovative, fattibili e applicabili a livello industriale nel settore delle nuove energie per l’edilizia, i trasporti l’industria e le reti. Generare soluzioni innovative destinate al trasferimento ai soggetti imprenditoriali.

 

cosa offriamo

Sei aree di competenze scientifiche e tecnologiche:

  • Produzione Energetica
    • Solare fotovoltaica| Solare Termica| Vettore Idrogeno | Biomasse |       Idraulica
  • Micro-fonti di  energia ed energia mobile
    • Micro e Nano tecnologie | Recupero Energetico
  • Accumulo Energetico     
    • Elettrochimico | Idraulico| Termico
  • Reti Elettriche
    • Trasferimento Energetico| Reti Intelligenti| Casa Intelligente|       Modellazione
  • Materiali per l’energia
    • Nanomateriali | Utilizzo in Ambienti Estremi | Ciclo di vita
  • Efficienza Energetica
    • Processi Industriali| Edifici

 

Laboratori

Quattro enti partner si occupano della ricerca sull’energia del futuro nei loro laboratori a Grenoble in aree complementari di eccellenza: materiali avanzati, ingegneria elettrica, ingegneria meccanica, sistemi energetici, energia solare, energia termica, elettrochimica, ecc. L’unione delle forze su un tema centrale accelera il processo di innovazione e di trasferimento tecnologico all’industria.

Laboratori universitari • UJF Grenoble • INP Grenoble • CNRS Alps:

  • Energia
    • Sistemi elettrici, elettronica di potenza, attuatori
    • Idraulica, termale, propulsione
    • Plasma
  • Processi dei Materiali
    • Elettrochimica
    • Materiali del fotovoltaico negli ambienti ostili
    • Biomasse
    • Nano-magnetismo
  • ICT e processi produttivi
    • Gestione del flusso di lavoro, eco-design
    • Controllo strumentazione, modellazione

Laboratori / Dipartimenti CEA Grenoble • LlTEN:

  • Tecnologie Solari / Istituto Nazionale dell’Energia Solare
    • Componenti e sistemi dell’energia solare fotovoltaica e termica
    • Energia solare ed edilizia
  • Elettricità e idrogeno per i trasporti
    • Generatori elettrici ed elettrochimici
    • Monitoraggio
  • Tecnologie dei nanomateriali
    • Nanomateriali
    • Fonti energetiche autonome
    • Elettronica organica
  • Tecnologie dell’Idrogeno e delle Biomasse
    • Produzione di H2 attraverso l’elettrolisi di HT
    • Accumulo di H2
    • Biocarburanti

 

Ambiente

L’Istituto Carnot Energie del Futuro gode di un ambiente scientifico e tecnologico ricco e diversificato:

  • 60.000 studenti, tra cui 3.500 studenti di dottorato, 4.000 ricercatori e docenti ricercatori,
  • poli di innovazione e competitività quali Minatec, Tenerrdis e Minalogic
  • una community per la conoscenza e l’innovazione: KIC InnoEnergy,
  • centri R&S di grossi gruppi industriali quali Air Liquide, Alstom Power Hydro, Schneider, ST Microelectronics, ecc.
  • raggruppamento di industrie e di laboratori quali GIE IDEA (Schneider, EDF, Grenoble INP) e INES, l’Istituto Nazionale di Energia Solare a Chambéry

Numerosi progetti di laboratorio dall’Istituto Carnot Energie del Futuro sono stati certificati e finanziati dal polo Tenerrdis, attraverso cinque programmi: gestione di rete, idraulica, tecnologie per l’idrogeno e le celle a combustibile, energia solare ed edilizia, biomasse.

 

Strutture principali

I laboratori sono dotati di strutture e attrezzature a performance elevata per modellare, sviluppare e descrivere materiali e sistemi. Si servono delle ‘linee di luce’ del Sincrotrone Europeo ESRF per sviluppare i materiali alle più alte prestazioni. Gli scienziati e gli ingegneri dell’istituto promuovono l’innovazione, dalla fase di studio dei materiali alle dimostrazioni. Le piattaforme tecnologiche sono aperte all’industria e alla comunità scientifica e incentivano la collaborazione pubblica e privata di R&S:

  • CREMHyG (Idraulica)
  • CRETA (materiali), Poudr'Innov (metallurgia delle polveri)
  • RESTAURE (celle fotovoltaiche)
  • STEEVE (componenti elettrochimici per veicoli elettrici)
  • PREDIS (reti).

Queste strutture saranno presto integrate dalla piattaforma NANO- ID Equipex per consentire la descrizione chimica e morfologica dei nanomateriali.

 

contatti

"Energies of the Future" Carnot Institute

INP Grenoble
University sector
BP 46
38402 Saint Martin d'Heres cedex

http://www.energiesdufutur.fr/

Yves MARECHAL
Director
Tel.: + 33 (0)4 76 82 71 36
Emmanuel DAMERY
Tel.: +33 (0)4 38 78 30 07
Tag
research valorization
materials
energy efficiency
renewable energy
patents
R&D
energy management
Laboratory
technology roadmapping
 
 
The sole responsibility for the content of webpage lies with the authors. It does not necessarily reflect the opinion of the European Union. The European Commission is not responsible for any use that may be made of the information contained therein.
© 2013 - Consorzio per l’AREA di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste Legal notes | P. IVA 00531590321